Accogliere il cucciolo

Dove vivrà


L'ideale è avere un giardino con un area dove possa muoversi in piena libertà e fare i propri bisogni; in quest'area è opportuno creare una zona coperta, riparata, asciutta come può essere una cuccia o un box per cani, così che possa ripararsi dal freddo e dalle intemperie nonché necessita di una zona d'ombra per l'estate.
Se dovete far vivere il cucciolo in appartamento valutate bene che zona riservagli in particolare quando lo lasciate solo, così che non possa farsi male con oggetti e mobili creando poi situazioni di stress per entrambi. Dovete tenere presente che vivendo in appartamento dovrete portarlo almeno tre volte al giorno a fare una passeggiata.
La zona adibita al cane deve essere fornita di ciotola fissa per l'acqua, pulita e disinfettata quotidianamente, rimuovendo sempre le feci poiché oltre generale odore sgradevole per voi e per i vicini sono fonti di infezioni virali e parassitarie. Un ottimo prodotto per la pulizia e igiene è la Stermina G.

Cosa mangerà


L'alimentazione consigliata è a base di mangime secco in crocchette di marche valide che garantiscono un giusto accrescimento del cucciolo; in allevamento viene utilizzata la linea PROPLAN di Purina che è in grado di seguire con una vasta linea tutta la vita del cane dallo svezzamento all'età senile.
I pasti devono essere due fino almeno ai 15 mesi con più di dieci ore di distanza per permettere la digestione del precedente che richiede almeno 8 ore.
Dovete pertanto procurarvi prima il giusto alimento e una ciotola in acciaio facilmente lavabile e non masticabile.
Le quantità possono essere solo indicative, sui sacchi dei prodotti troverete delle tabelle ma il miglior metodo per valutare il giusto fabbisogno è la condizione fisica. Il cucciolo non deve mai essere troppo gonfio perché l'appesantimento influisce in modo scorretto sullo sviluppo e soprattutto sui legamenti; per questo motivo è consigliato venire periodicamente a farmelo vedere cosi che possa fare le mie valutazioni e consigliarVi in merito.
D'inverno si consiglia di dare il pasto caldo mettendo a bagno in acqua tiepida le crocchette per qualche minuto cosi da diminuire la richiesta di acqua fredda che con le basse temperature può essere causa di torsione.
Potete integrare il pasto con:


  • cereali - riso soffiato - riso

  • due / tre uova alla settimana

  • croste di grana

  • un cucchiaino di olio di semi crudo a pasto

  • pane secco

  • frutta o verdura se viene digerita.

Cosa fare i primi giorni


Il passaggio dall'allevamento in compagnia degli altri cuccioli alla nuova casa con persone al momento estranee è normale che crei nel cucciolo un po' di frustrazione e disorientamento, vi consiglio di ritirare il piccolo la mattina possibilmente nel week and così che possiate dedicargli il giusto tempo perché si ambienti e vi si affezioni.
Evitate di rimproverarlo per ogni piccola infrazione o azione a voi non gradita, dovete considerarlo come un bimbo piccolo e pertanto educarlo alle vostre esigenze con dolcezza e moderazione. Il pastore tedesco apprende molto rapidamente basta avere un pochino di pazienza. Evitate di metterlo a contatto con cani estranei e a persone nuove, create prima tra di voi un buon rapporto di fiducia reciproca e poi iniziate a scoprire il mondo insieme.

Corredo


L'allevamento consegna il cucciolo svezzato e in ottime condizioni igienico-sanitarie, fornito di tutta la documentazione necessaria ossia:


  • Libretto sanitario: oltre ai dati identificativi vengono riportati dal veterinario dell'allevamento le vaccinazioni eseguite e il ciclo di verminazione; fate attenzione che la vaccinazione (in genere VANGUARD 7) deve essere ripetuta tutti gli anni qualche giorno prima della scadenza e che la sverminazione non è un trattamento definitivo, ma soprattutto nei primi mesi di età può risvilupparsi; pertanto è consigliato fare dei controlli delle feci e comunque eseguirla due volte l'anno. Se dovete portare il cane in pensione, anche se presso di me, è consigliato fare almeno venti giorni prima il vaccino per la tosse da canile.

  • Certificato di inserimento chip e iscrizione anagrafe canina: per i residenti in Lombardia provvedo io al passaggio di proprietà, in caso contrario viene fornito il contratto di cessione con una copia del certificato dell'anagrafe per la trascrizione alla vostra ASL che dovrete eseguire entro 7 gg lavorativi.

  • Certificato ROI: viene consegnato immediatamente con passaggio di proprietà se già pervenuto dall'Enci, altrimenti vi sarà recapitato dalla delegazione competente.

  • Scheda tecnica: sono riportate tutte le indicazioni per una giusta cura del proprio cane.

  • Garanzia sanitaria